Menu
Cart

Il detto del giorno | Tre arance al giorno tolgono il medico di torno!

L'arancia, il frutto che caratterizza l’inverno, ma che ci accompagna con il suo colore e il suo profumo inebriante fino alla primavera. Dal rosso, al giallo, all'aranciato questo agrume è una vera e propria esplosione di sapore e di energia grazie al suo elevato contenuto in vitamine; le arance non sono infatti solo un prezioso scrigno di vitamina C, ma sono anche ricche in vitamina A e contengono una larga parte di quelle del gruppo B, in particolare Tiamina, Riboflavina, Niacina.
Per coprire il fabbisogno giornaliero di vitamina C, basta consumare 2 o 3 arance al giorno che, contribuendo a rafforzare il sistema immunitario, aiuta a prevenire raffreddori e malattie da raffreddamento.

Ma le proprietà delle arance non finiscono qui; sono infatti anche molto ricche in bioflavonoidi, sostanze che assieme alla vitamina C, sono molto importanti soprattutto per la ricostituzione del collagene del tessuto connettivo favorendo il rafforzamento delle ossa e dei denti, ma anche di cartilagini, tendini e legamenti. La sinergia tra vitamina C e bioflavonoidi può aiutare nella prevenzione della fragilità capillare e può migliorare in generale il flusso venoso. Inoltre, poiché la vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro, le arance rappresentano anche un ottimo antianemico.

Questo agrume contiene anche terpeni, sostanze che, assunte regolarmente in una dieta ricca di frutta e verdura, sembrano essere sono molto efficaci nella prevenzione dei tumori del colon e del retto. Tra i terpeni troviamo anche il limonene, contenuto nella buccia delle arance, dei limoni e dei pompelmi che, grazie alla sua capacità di contrastare gli effetti degli estrogeni, aiuta a proteggere dal cancro alla mammella.

Di questo frutto non si spreca quindi veramente nulla poiché anche la scorza bianca interna, contiene una discreta quantità di fibra alimentare solubile, che funge da vero e proprio equilibratore nella regolazione dell’assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine. Le arance contengono inoltre caroteni, precursori della vitamina A, utili per la salute degli occhi, della pelle e nella prevenzione delle infezioni. Sarebbe quasi da cambiare il detto con “tre arance al giorno tolgono il medico di torno”.

E allora proviamo ad iniziare la giornata con una gustosa e salutare spremuta di arancia per caricarci  di vitamine ed energia e partire con il giusto sprint; e se tra un pasto e l'altro abbiamo voglia di uno spuntino sano, è bene tenere un'arancia sempre a portata di mano. Se poi siamo golosi, oltre che utilizzarle crude per preparare ottime insalate, possiamo utilizzare le arance per realizzare creme e salse delicate o sfruttarne l'inebriante profumo della scorza per arricchire impasti di biscotti (come le nostre Delizie all'arancia) o lievitati.

 

 

 

 

 

 

 

Arriva Ruby | E la golosità si tinge di rosa!

Rosa confetto? No, rosa Ruby! Eccola la nuova tendenza del cioccolato che, dalla Svizzera, sta conquistando pasticceria e cioccolateria italiana e mondiale. Cos'è Ruby? No, non è un cioccolato bianco colorato, anche se del cioccolato bianco ha, in parte, la dolcezza; la sua colorazione è completamente naturale, non si devono aggiungere all'impasto né additivi, né coloranti, né estratti naturali di alcun tipo. La sua caratteristica tonalità di rosa, a metà tra il rosa acceso dei lamponi e quello più rosso dei ribes, deriva semplicemente dal processo di lavorazione di un particolare tipo di fava di cacao da cui è ricavato, la fava di cacao rossa (Ruby cocoa bean) raccolta in Costa d’Avorio, Brasile ed Ecuador. 

Particolare anche la sua consistenza setosa unita ad un aroma deciso e ad un sapore aspro e dolce allo stesso tempo; un sapore che ricorda, al primo assaggio, quello del cioccolato bianco, ma meno dolce e con una nota acidula e un sentore delicato e fruttato che ricorda i frutti rossi, in particolare lamponi e fragole.

Noi lo abbiamo provato per ricoprire questi golosi dolci Regina Sofia con confettura di mele, cacao, miele e frutta secca. Pronti ad assaggiarle?

 

Acquista ora!

 

 

 

 

La cannella | Profumo d'inverno e di biscotti

La cannella, tra benefici e golosità, è probabilmente una delle spezie che caratterizza la stagione invernale, con il suo profumo caldo e avvolgente sa di casa, di cucine vissute, di coccole, di coperte tirate. Un morbido abbraccio che aiuta i sensi e l'umore ad affrontare le giornate più fredde ed uggiose. Sicuramente è una della spezie più conosciute ed utilizzate, ma un cucchiaino al giorno di cannella toglie anche il medico di torno? Non solo secondo le antiche credenze, ma oggi anche in accordo a diverse ricerche scientifiche, la cannella, soprattutto se se ne fa un uso moderato ma costante, sembrerebbe apportare numerosi benefici all'organismo.

Ricca anche in fibre e sali minerali, tra cui calcio e ferro, la cannella aiuta l'apparato gastrointestinale migliorando la digestione e contrastando la nausea; è inoltre un valido alleato nel regolare i livelli di zucchero nel sangue e nel migliorare la circolazione. Grazie al suo potere disinfettante, è un valido rimedio contro il mal di gola, rafforza il sistema immunitario; è una spezia energizzante che, contribuendo all'accelerazione del metabolismo, aiuta a bruciare i grassi e a favorire la perdita di peso. Ideale da consumare in polvere da aggiungere alle bevande a colazione, nella preparazione di frullati e centrifughe o per una tisana rigenerante.

E se poi siamo tra i molti golosi, largo spazio al suo utilizzo nei dolci e non solo, per dei confort food che appagheranno i sensi con il profumo dolce e caratterizzante di questa spezia millenaria. La cannella è l'odore del Natale, dei biscotti fatti in casa, delle torte di mele... Essenziale nella composizione del pisto, il misto di spezie che utilizziamo nella preparazione dei dolci di Natale della tradizione, è il profumo del nostro laboratorio, dei ricettari tramandati, dei gesti che si ripetono e si rinnovano ogni anno.

 

 

 

 

Rosso melagrana | E l'inverno prende colore!

Se nell'immaginario comune l'inverno è grigio e cupo, certi frutti lo rendono certamente più vivo e colorato. Ecco ad esempio la melagrana, rosso vivo, quasi "sanguinante" all'apertura, un succo ricco di proprietà, un sapore semplice e dolce che incontra le preferenze di grandi e piccini. Ottimi da mangiare i chicchi, sgranandoli con un po' di pazienza, un passatempo sicuramente salutare e rilassante; oppure il succo da bere a colazione per fare il pieno di vitamine e sali minerali. Un frutto antichissimo riscoperto soprattutto negli ultimi anni in cui l'attenzione all'alimentazione è diventato argomento protagonista; da ottobre arricchisce le nostre tavole, bello da guardare chiuso, pronto per essere spaccato per lasciarsi conquistare dal suo rosso abbagliante e dai suoi molteplici benefici.

Il frutto del melograno è infatti, un vero e proprio toccasana per prevenire l'invecchiamento cellulare grazie alla ricchezza di antiossidanti e flavonoidi; perfetto per rafforzare in autunno l'organismo e il sistema immunitario grazie al contenuto vitamine, soprattutto di vitamina A, vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B.

La melagrana contiene anche sali minerali importanti come il manganese, il potassio, lo zinco, il rame e il fosforo. Rilevante anche il quantitativo di acqua, zuccheri e fibre che lo rendono un alimento utile per depurare l’organismo e  stimolare la diuresi. Inoltre la melagrana ci aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e ad abbassare la pressione sanguigna soprattutto quando il suo innalzamento è dovuto a cause alimentari.

Ideale da utilizzare in chicci per arricchire insalate e macedonie, è perfetto anche in strudel, risotti, preparazioni di carne e per realizzare creme e salse. Ad esempio, una semplice crema realizzata con succo di melagrana, acqua, succo di limone, zucchero e maizena; da conservare in frigo e utilizzare in semplicità accompagnata da Savoiardi senza farina o Lingue di gatto oppure per farcire e decorare torte e crostate. Quando il salutare può diventare anche goloso! Sempre con moderazione...

 

 

 

 

 

 

 

Il cachi | Autunno vitaminico

E con l'autunno sembra finire la varietà di gusti e di colori della frutta estiva, ma poi arriva questo frutto polposo, arancione vivo, così goloso da sostituire un dolce e allora gli occhi e il palato si sentono appagati. Il cachi, frutto energetico, ricco di vitamine, uno degli alberi da frutto più antichi coltivati dall'uomo, è il giusto rimedio alla spossatezza della stagione autunnale, una vera e propria sferzata di energia grazie al contenuto in zuccheri e acqua e alla vitamina C che contribuisce al rafforzamento del sistema immunitario. E per chi necessita di depurare l'organismo, grazie al contenuto in acqua e fibre, i cachi hanno anche proprietà diuretiche e lassative.

Da non dimenticare poi la ricchezza in antiossidanti di questo frutto; vitamina A, betacarotene, licopene, luteina e zeaxantina, un insieme di sostanze molto importanti per proteggere la pelle, la vista e tutto l’organismo dall’azione dei radicali liberi e dall’invecchiamento precoce. Per il loro elevato contenuto in zuccheri rispetto ad altra frutta, vanno naturalmente consumati con moderazione in chi ha problemi di peso e sono sconsigliati ai diabetici.

Iniziare la giornata con uno di questi frutti fa però, certamente bene, non solo all'umore, ma anche all'organismo che ne trae tutti i benefici energetici e depurativi per il giusto sprint mattutino. E perchè no, i cachi, grazie al loro contenuto zuccherino, si prestano benissimo alla preparazione di dolci e creme limitando o evitando l'aggiunta di zucchero (saccarosio). Un'idea semplice e gustosa? Una crema mascarpone e cachi con granella di nocciole per un dolce sfizioso senza zuccheri aggiunti, oppure con un crumble di Bruttimabuoni alle nocciole e scaglie di cioccolato fondente per la massima golosità. E per un risultato un po' più light, è possibile sostituire il mascarpone con ricotta e formaggio fresco spalmabile. Provare per credere!

 

 

Di Ciaccio

Specialità dolciarie sas.

Via Appia Km 136.500

c/o Centro Leonardo

04024 GAETA - LT

EMAIL info@diciaccio.com

TEL. 0771 311010

FAX 0771 462524

 

 


Follow Di Ciaccio

Log In or Register